Videogames

Jedi Fallen Order: prime impressioni sui nuovi dettagli

Jedi FAllen Order

Diversi canali YouTube hanno postato video interviste degli sviluppatori e descritto le loro prime impressioni su Jedi Fallen Order.

A quasi una settimana di distanza dalla presentazione del Gameplay del nuovo videogame di Star Wars, non si sono fatte attendere le prime impressioni su Jedi Fallen Order. Andiamo ad analizzarle insieme.

Innanzitutto, ciò che sicuramente è stato apprezzato è come diversi elementi siano totalmente personalizzabili dal giocatore durante lo sviluppo della trama. Tra questi, l’elsa della spada laser, il droide BD-1, la Stinger Mantis o i vestiti di Kal.

Inoltre tutte le personalizzazioni appena dette e altre ancora saranno completamente gratuite; le uniche che saranno a pagamento sono quelle derivanti dal pre-ordine o dall’edizione deluxe.

Il gioco è studiato in modo da essere rigiocabile per poter sbloccare contenuti extra che la prima volta non si aveva le abilità necessarie per potervi accedere. Sempre per quanto riguarda le abilità, vi sarà un classico albero tra cui si potrà scegliere con il progress del gioco, elemento già presente nel famoso The Force Unleashed.

Il personaggio che abbiamo visto durante la dimostrazione all’E3, lo scorso sabato, sembra avere abilità illimitate. Tuttavia, gli sviluppatori hanno assicurato che potremo usare un massimo di 2-3 abilità della Forza prima di esaurire l’energia. Per poter ricaricarci dovremo usare la classica spada laser per un po’ di colpi.

Parlando brevemente dei personaggi, ci saranno diversi volti noti, tra cui Saw Gerrera, ma anche il Wookie Tarfful!

La Stinger Mantis, la navicella di Kal, ha una sorta di mappa della galassia nel suo computer. Tutti i pianeti sono oscurati eccetto Kashyyyk. Potrebbe essere corretto pensare che il pianeta natale dei Wookie comparirà presto nel gioco. Inoltre, sempre all’interno della navicella si potranno aggiornare il droide B-D1 e la nostra spada laser.

Durante i dialoghi con gli NPC potremo decidere quali risposte dare, tuttavia, tali decisioni non andranno ad alterare la storia e il suo finale.

Infine, vi sarà una sorta di modalità fotografia, come per molti altri titoli XBOX/PS4, per poter immortalare i momenti di gioco, e temi musicali composti sia ad hoc che, ovviamente, ri-arrangiati da John Williams per farci immergere ancora di più nell’atmosfera di Star Wars.

Tutte queste informazioni rendono il gioco ancora più interessante. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Facebook Comments

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: