Film

Mark Hamill è preoccupato per l’elevato numero di produzioni Star Wars

Come ben sappiamo la Lucasfilm ha dei progetti molto ambiziosi per il futuro della saga di Star Wars con la trilogia di Rian Johnson, la serie di film dei produttori di Game of Thrones, la serie live action di Jon Favreau e chissà quanti altri prodotti. Molti sono preoccupati per la direzione che sta prendendo la saga, tra cui addirittura Mark Hamill, il leggendario Luke Skywalker.

Queste le dichiarazioni a Cinemablend:

“Penso che dovrebbero rallentare e che sarebbe stato meglio spostare Solo: A Star Wars Story al periodo natalizio, piuttosto che solamente 5 mesi dopo il nostro film. Questo per evitare di saturare eccessivamente il mondo con Star Wars. La Disney però ha già programmato tutto, lo stanno facendo con la Marvel e con i loro film, quindi questo va al di là di ogni mia competenza.”

La preoccupazione di Hamill è più che legittima. L’attore però ha anche riconosciuto che quello di Star Wars è un universo talmente vasto che potrebbero esserci infinite storie da raccontare:

“Non ci dovrebbe essere un limite alla narrazione. Con i film indipendenti tutti possono avere una propria identità. Rogue One è un film grintoso, come un film di guerra. Solo, presumo, sarà più orientato verso la comicità, perché Han è un furfante, un donnaiolo, un giocatore d’azzardo e tutte queste cose qua. Penso, quindi, che il vantaggio dei film indipendenti sia che non devono seguire la complessa formula di una trilogia, ma possono stabilire le loro premesse, portare al termine e lasciare al pubblico ciò che vuole. Ci sono in questo modo infinite possibilità.”

Voi cosa ne pensate? Avete piena fiducia nella Lucasfilm o avete timore per il futuro della saga? Fateci sapere la vostra opinione.

Seguiteci sui social per rimanere sempre aggiornati sulle notizie e su altre curiosità del mondo Star Wars:

https://www.facebook.com/GuerreStellari.Net/

https://www.instagram.com/guerrestellari_net/

Il nuovo canale Telegram: @gsnet o tramite link https://t.me/gsnet

Facebook Comments

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: