Episodio IX Interviste

Mark Hamill torna sulla scena finale di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, Snoke e il possibile ritorno in Episodio IX

Intervistato da GamesRadar, Mark Hamill è tornato a parlare di Star Wars e, più nello specifico, della scena finale di Gli Ultimi Jedi, della morte di Snoke e del possibile ritorno in Episodio IX – su cui aveva già rilasciato delle dichiarazioni particolarmente tristi recentemente.

Ma andiamo in ordine e partiamo dalla morte del villain, che in molti hanno fatto fatica a digerire:

Mi metto nei panni dei fan perché lo sono a mia volta. Capisco che siano coinvolti profondamente, un forte senso di appartenenza, perché vale la stessa cosa per me e il problema è che non si può accontentare tutti… Ad esempio io mi sono sorpreso quando tutti si sono arrabbiati dopo che Snoke è stato fatto fuori. Dal punto di vista di Rian, è stata una delle cose migliori per Episodio IX perché non è importante. Lascia lo spazio libero al conflitto tra Kylo e Rey senza che debba essere in mezzo e con la necessità di dover spiegare se fosse un clone o fosse in qualche modo collegato a Palpatine o chissà che altro.

Personalmente, in queste parole ci vedo una critica a JJ Abrams sull’aver introdotto questo personaggio – al momento assolutamente superfluo. Comprendo anche ciò che sostiene l’attore: ora, lo stesso Abrams ha molte più possibilità e libertà di gestione della storia di Kylo e Rey.

Prosegue sulla scena finale, con il ragazzino che avvicina a sé la scopa con la Forza:

Ciò che ho amato particolarmente – e non avevano la necessità di farlo, perché il film era finito – è che all’improvviso si stacca alla stalla e c’è questo piccolo ragazzo. Allunga la mano e la scopa arriva da lui. E’ una cosa sottile, la prima volta che l’ho visto pensavo l’avesse semplicemente presa, ma guardando bene è la scopa ad avvicinarsi a lui. Ciò significa sì che Rey è l’ultima Jedi… ma fino al prossimo Jedi. Durerà per sempre, credetemi. Molto oltre la nostra scomparsa questi film verranno fatti fino all’eternità.

Infine, su Episodio IX:

Non ho pensato molto a Episodio IX perché percepisco una sensazione di chiusura, la storia di Luke è raccontata. Cos’altro potrei fare? E sapete, bisogna iniziare a disconnettersi dal punto di vista delle emozioni. La cosa principale che mi ha shockato in Il Risveglio della Forza è stata: Han Solo è stato ucciso! Non ho più avuto l’opportunità di lavorare con Harrison. Luke non ha più rivisto Han. Questa cosa mi ha ha sconvolto, è stata la prima rottura, con la perdita del primo membro della band. E poi ciò è successo con Luke. Ho pensato che fosse il passo seguente, quando pensavo ancora che sarei tornato come fantasma di Forza. E poi abbiamo perso Carrie nella vita reale ed è arrivata la conclusione. Dicono che non si possa mai tornare a casa e questa per me è stata la prova reale che fosse tempo di andare avanti.

Credete che JJ Abrams non utilizzerà ancora una volta il personaggio in Star Wars: Episodio IX? Lo scopriremo già tra poche settimane, quando verrà annunciato il cast della pellicola che uscirà a Dicembre 2019 e che è attualmente in fase di pre-produzione.

Facebook Comments

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: