Editoriale Episodio IX Trilogia sequel

Perché Matt Smith NON interpreterà il giovane Palpatine in Episodio IX

Negli ultimi giorni l’intero fandom di Star Wars è andato su di giri per un nuovointrigante leak riguardante Episodio IX. Secondo il presunto leaker (rimasto anonimo) nel capitolo conclusivo della Trilogia Sequel, il noto attore Matt Smith intrepreterà nientemeno che il giovane Palpatine.

No Caption Provided

Inutile dire che la notizia, da prendere assolutamente come un semplice rumour, abbia suscitato le più disparate teorie. Sul web si è tornato a parlare di viaggi nel tempo, di cloni, di reincarnazione e, ovviamente, di Darth Plagueis.
Secondo la maggior parte dei discussant di reddit, il ritorno di Palpatine in Star Wars sarebbe possibile tramite un flashback o un ologramma.

Noi di guerrestellari.net sentiamo di non poter credere a questo rumour, che tanto sta facendo discutere i fan. Vi spieghiamo brevemente il perché.

Chi dice che Il Dottore sia Palpatine?

Il più grande punto di debolezza di questo rumour è la sua origine. Chi ha divulgato questa informazione ha mantenuto anonima la propria identità, il che rende tutto molto discutibile. Come si può credere ad una notizia che non ha fonte? Come la si può considerare attendibile? Non si può.
Altro punto a sfavore della credibilità di questa notizia, ancora da ricercare alle sue origini, è la piattaforma su cui è stata divulgata. Su Reddit vengono pubblicate ogni giorno teorie di ogni tipo e presunti leaks del plot di Episodio IX. È molto probabile, quindi, che questo “leak” sia uno degli svariati fake pubblicati su questo social (ed è pure tra quelli studiati peggio, a dire il vero).
Non dimentichiamoci, infine, che un’informazione di tale rilevanza verrebbe immediatamente rimossa.

Perché Palpatine dovrebbe apparire in questa trilogia di Star Wars?

Altro motivo per dubitare di questa notizia, per noi di gsnet, è il suo essere totalmente insensata ai fini della trama della Trilogia Sequel. Sul web si è argomentato ritornando a vecchie leggende care alla Trilogia Prequel, quelle riguardanti Darth Plagueis il saggio. Secondo molti, l’apparizione del giovane Palpatine avverrebbe in un flashback utilizzato per narrare le origini di Snoke. In poche parole, si è tornato di nuovo ad associare il (fu) Leader Supremo al Saggio Plagueis che, sopravvissuto all’assassinio del suo allievo Palpatine, sarebbe rinato (di nuovo) dopo l’attentato del suo nuovo pupillo, Kylo Ren.
Una cosa del genere renderebbe, a nostro avviso, totalmente inutili i fatti narrati in tutti e sei primi episodi della saga, visto che il nemico principale (Palpatine, appunto) ne uscirebbe sminuito. L’Imperatore sarebbe inesperto fino al punto da non riuscire a percepire che il suo maestro, che lui è sicuro di aver ucciso, sia ancora in vita.
L’Imperatore non può essere ingannato, nè preso alla sprovvista.

Ma è lo stesso Matt Smith che interpreta il Giovane Snoke?

Sì, è proprio lui. All’annuncio di Smith come attore di Episodio IX ci venne “promesso” che avrebbe avuto un “ruolo chiave”. Il web fece 2+2 ed associò il rumoreggiato giovane Snoke alla presenza del Dottore nel finale della trilogia.
Ora sarebbe un giovane Palpatine, ma la storia è più o meno la stessa.
Senza contare che, all’alba di ogni nuovo episodio, si creino voci su voci riguardanti il grande ritorno di un altrettanto grande villain storico della saga.

Ad ogni grande attore, corrisponde un ruolo minore

Sembra essere una tradizione, ne abbiamo vari esempi anche nella Trilogia Sequel. Ogni volta che viene annunciato un attore di gran rilievo nel cast di un episodio di Star Wars si inizia a viaggiare con la mente per cercare di intuirne il ruolo all’interno del film. Poi, il giorno dell’uscita, si ritorna alla realtà. Parliamo di Tom Hardy, di Daniel Craig e di Militos Yerolemou, giusto per citarne tre.

 

Insomma, a più di un anno dall’uscita di Episodio IX l’hype per la conclusione della Trilogia Sequel sta giocando brutti scherzi a molti di noi. Più che normale, ma meglio arrivare preparati al nuovo anno, quando probabilmente i rumours ed i leaks si intensificheranno.
Dal canto nostro, per concludere, speriamo che J.J. Abrams faccia un buon lavoro per il prossimo capitolo di Star Wars, lasciando l’Imperatore Palpatine riposare in pace come merita.

Che la Forza sia con voisempre.

Facebook Comments

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: