LEGO

Recensione – Lego 75178 Jakku Quadjumper!

Una piacevole sorpresa

La recensione del LEGO 75178 è stata difficile da scrivere, per i sentimenti contrastanti nei confronti di questo set: visto dapprima con diffidenza, mi ha saputo conquistare per la qualità intrinseca della costruzione e dell’assortimento delle minifigure presenti.

Procediamo con ordine: si tratta di un set medio, del costo di 59,99€ con 457 pezzi.
La scatola misura 35x25x5 cm e presenta sulla parte frontale l’astronave intenta in uno scontro con alcuni TIE SF del Primo Ordine, l’età sul lato sinistro (8-14), numero del set e nome ufficiale.

La scatola, visione frontale

Nell’angolo in basso a sinistra sono rappresentate le minifig presenti, ben cinque!
Abbiamo Rey con il suo bastone, Finn con un blaster, BB-8, uno scagnozzo di Unkar e uno Heavy Stormtrooper del Primo Ordine con relativo blaster.
Sui pannelli laterali troviamo le informazioni utili, i contatti e sulla parte superiore la riproduzione in scala dei personaggi, in particolare lo scagnozzo di Unkar Plutt.
Sulla parte posteriore della scatola troviamo una rappresentazione dell’astronave con le sue caratteristiche di gioco principali. Vediamo la funzione di espulsione dei motori, l’apertura della cabina di pilotaggio, la presenza del vano posteriore e la possibilità di lanciare i “gettoni laser” gialli.
Il manuale di istruzioni è composto di 98 pagine e misura circa 20×18 cm.

Astronavi e Primo Ordine

Il set comprende solo il Quadjumper (nome completo: Quadrijet transfer spacetug) senza altri accessori esterni. L’astronave è solida nella struttura, nonostante il meccanismo di espulsione dei motori.
Misura circa 15x10x18 cm comprese le ali laterali. Il colore predominante del set è il marrone chiaro simil mattone e il grigio. La struttura principale ospita i quattro motori simili nella struttura tra loro e due vani principali: la cabina di pilotaggio frontale che ospita due personaggi (senza armi) e un vano posteriore che ne ospita un terzo, con postazione di tiro retraibile, un vero tocco di stile!

Il Quadjumper e le cinque minifigure

Il set presenta gli ormai immancabili sticker – sigh – due nella cabina pilotaggio, due sui motori inferiori e l’ultimo sulla parte superiore del veicolo. L’impressione una volta montata è di estrema compattezza del tutto, con una riproduzione fedele del veicolo visto ne Il Risveglio della Forza.
Le funzioni di gioco sono tre: è possibile sparare dei gettoni lateralmente, inserire un cannoniere posteriormente e far saltare via i motori superiori tramite un meccanismo attivabile con un pulsante sulla parte superiore del veicolo.
La parte migliore di questo set è sicuramente l’uso ottimale degli spazi, sfruttati in maniera eccellente e tutti utili: peccato per l’assenza di agganci per le armi dei personaggi, se non per due detonatori termici nella zona posteriore.

Rey, Finn e…?

Le minifigure

Il punto forte del set sono sicuramente le minifigure comprese. Ben cinque e tutte importanti: abbiamo in un colpo solo Rey, Finn, BB-8, un Heavy Stormtrooper e uno scagnozzo di Unkar Plutt diverso da quello in dotazione con il set 75099 – Rey’s Speeder. I particolari sono eccellenti in ogni aspetto e i dettagli molto curati.
Sia Rey che Finn sono dotati di due facce intercambiabili, una rilassata e la seconda più “combattiva”, mentre lo scagnozzo presenta la stampa anche sul retro della testa e lo Stormtrooper  il solito volto “Angry Clone”, presente in ogni personaggio militare legato all’Impero provvisto di casco.

Analizziamoli uno per uno:

  • Finn presenta l’outfit di Jakku con la giacca di Poe Dameron (senza segni di battaglia) stampata sia dietro che di fronte, mentre i pantaloni sono neri tinta unita. Il blaster in dotazione é di misura media.
  • Rey è simile alla controparte del set 75099, ma sprovvista di borsa e copricapo da raccoglitrice di rottami. I dettagli stampati sono eccellenti, presenti su entrambi i lati e anche sulla parte inferiore. Viene fornita insieme alla sua inseparabile staffa.
  • BB-8 è identico alla controparte del set 75102 – Poe’s X-Wing Fighter. Nota positiva: ogni faccia dei disegni sul corpo è diversa dall’altra! Chapeau, LEGO!
  • L’innominato scagnozzo presenta stampe frontali e posteriori molto dettagliate, ma il pezzo forte è la testa, completamente disegnata. Impugna una pistola simile a quella usata dai recenti Shoretrooper.
  • L’ultima fig è un Heavy Stormtrooper del Primo Ordine, con una stampa particolare sul torso è uno “zaino” posteriore. I particolari sono eccellenti, anche senza zaino. Fornito con un blaster uguale a quello di Finn.

Got a bad feeling about this… maybe not?

I sentimenti relativi a questo set erano contrastanti, fino alla decisione di acquistarlo per dargli una possibilità. La scelta di rappresentare un veicolo “minore” anche se importante a livello di trama – la sua distruzione permette al Falcon di volare di nuovo – era discutibile, soprattutto con la possibilità di vedere altre navi o scene più importanti prendere vita grazie ai mattoncini danesi.
La possibilità di trovarsi davanti ad un set mediocre era alta, subito stroncata davanti al prodotto costruito. Set eccellente sotto ogni punto di vista, dalla scelta dei colori alle tecniche costruttive. I particolari sono curatissimi e funzionali allo scopo, come la doppia apertura del cockpit per inserire uno o due personaggi a seconda delle esigenze. Il sistema di espulsione motori non e invasivo come si può credere e funziona alla perfezione, ma solo quando la nave è appoggiata su una superficie, così da evitare danni in volo. Good job, LEGO!


I sistemi di lancio sono poco invasivi e ben integrati nella struttura della nave. Il vano posteriore è spazioso, potendo ospitare un personaggio seduto con la possibilità di retrarre il cannone all’interno e usarlo alzando solo una parte del portellone.


In definitiva ci troviamo davanti ad un set eccellente, con minifig ottime e la possibilità di avere in un colpo solo tre dei personaggi principali della nuova trilogia di Guerre Stellari.
La giocabilità è ottima, e i maniaci dei dettagli impazziranno.
Ovviamente è un acquisto obbligato per qualunque amante LEGO Star Wars che si rispetti, per portarsi a casa un piccolo pezzo della galassia lontana lontana.

E voi avete questo set? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto!

Potete acquistarlo su Amazon tramite questo link con 10€ di sconto: Lego 75178 – Jakku Quadjumper

Seguiteci sui social per rimanere sempre aggiornati sulle notizie e su altre curiosità del mondo Star Wars:

https://www.facebook.com/GuerreStellari.Net/

https://www.instagram.com/guerrestellari_net/

Il nuovo canale Telegram: @gsnet o tramite link https://t.me/gsnet

Facebook Comments

Acquisto obbligato!

Il set lego 75178 - Jakku Quadjumper si rivela essere un prodotto interessante e ricco di sorprese nonostante i dubbi iniziali. Must have per ogni collezionista attento ai dettagli!

8
Voto:
8

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: