Fumetti Recensioni

[Recensione] Star Wars: Darth Vader: Dark Lord of the Sith #5

Il momento è arrivato. Darth Vader è finalmente riuscito a ottenere il tanto bramato cristallo. Ora deve solo dimostrarsi degno delle vie dei Sith, piegandolo alla propria volontà. Il rituale del Sanguinamento è alle porte…

Il quinto numero di Star Wars: Darth Vader: Dark Lord of the Sith è disponibile per il mercato anglofono dal 6 Settembre. Grazie alla storia ideata da Charles Soule e alle illustrazioni di Giuseppe Camuncoli, prendono vita le prime terribili azioni compiute da Vader subito dopo La Vendetta dei Sith.

Trama

Una volta tornato alla nave, Vader assiste a un messaggio preregistrato del suo Maestro: il droide custode della nave lo porterà nel luogo della sua più grande sconfitta, Mustafar. In particolare, il sito scelto è particolarmente impregnato del Lato Oscuro della Forza: qui dovrà far confluire la sua rabbia e il suo dolore all’interno del cristallo, in modo che sanguini – diventando scarlatto – e che si converta all’oscurità.

Arrivato a destinazione, Vader entra in una caverna con, al suo interno, un altare e iscrizioni Sith. Sull’altare estrae dall’elsa il cristallo verde, un tempo appartenuto a Kirak, e cerca di corromperlo. Il primo tentativo non va a buon fine e, a modo suo, il cristallo Kyber cerca di difendersi. In una visione della Forza, al Sith viene presentato un possibile scenario futuro: in questa versione, pentito delle sue scelte, Vader non fa sanguinare il cristallo ma, anzi, uccide l’Imperatore per recarsi successivamente da Obi-Wan, in modo da essere giustiziato per le sue colpe. Solo quando Kenobi esita nel riconoscerlo, Vader riesce a liberarsi dalla visione.

Darth Vader mostra il colore della sua lama a Sidious

Rimessosi in piedi, il Signore dei Sith si rifiuta di accettare il futuro alternativo e, pieno di furore, ricomincia il rituale. Questa volta le iscrizioni sulle pareti si illuminano di un letale rosso, fulmini incominciano a lambire la superficie lavica di Mustafar e, rievocando i ricordi che lo hanno portato a scegliere la via del Lato Oscuro, Vader riesce nel suo intento: ora il Kyber è schiavo della tenebrosa volontà del suo padrone.

Coruscant: nell’ufficio dell’ex-Cancelliere, Mas AmeddaTarkin stanno conferendo con Palpatine riguardo ai progressi nella costruzione della Morte Nera, quando Darth Vader fa irruzione nella stanza, scaraventando le Guardie Reali contro la vetrata. Dopo aver fatto allontanare tutti, Darth Sidious si rivolge al suo apprendista: solo allora il Prescelto accende la spada, rivelandone il colore rosso sangue.

Considerazioni

Darth Vader: Dark Lord of the Sith, The Chosen One part V è senza nessun dubbio il miglior capitolo della serie fino a questo momento. Nonostante l’esito dell’impresa fosse scontato, gli autori della serie sono riusciti a renderlo ugualmente un momento di grande pathos dalla riuscita quasi incerta.

Durante la visione, Anakin implora Obi-Wan di farla finita.

Protagonista assoluto dell’albo è, ovviamente, Darth Vader. La sua prima missione, un’abituale pratica Sith, diventa un espediente per approfondire maggiormente la psiche del personaggio. A scanso delle poche parole pronunciate, molto possiamo capire di Vader. Per lui Mustafar rappresenta ancora un enorme fallimento, ma Sidious è saggio nel riuscire a trasformare il risentimento del suo apprendista verso quel luogo in pura, determinata rabbia atta a ottenere il suo primo successo. È interessante notare come sopra il luogo del Sanguinamento, Vader farà edificare il proprio castello, come visto in Rogue One. Una fortezza che è un vero e proprio monito: al fallimento, al riscatto, al Lato Oscuro. Non vorremmo trovarci nei panni di Krennic al momento di varcarne la soglia.

Il Sanguinamento, oltre a rappresentarne ufficialmente l’ingresso tra i ranghi dei Sith, è anche il momento in cui Lord Vader si lascia definitivamente alle spalle Anakin Skywalker. L’ultima occasione di redenzione presentatagli dal cristallo viene malamente rifiutata: il cammino verso il Lato Oscuro è allo stesso tempo sia completato sia appena iniziato. Quel poco di luce rimasta, quel poco di umanità sopravvissuta alla macchina viene dimenticata, seppellita. Solo Luke, sangue del suo sangue e testimone di un passato che credeva ormai essersi lasciato alle spalle, riuscirà nell’intento di riscoprirla. La magnifica Carrie Fisher ci ricorderebbe: “Parla di famiglia. Ecco cosa lo rende così potente.

Questo straordinario numero viene arricchito da alcune splendide tavole di Camuncoli, nonostante la resa di Vader (come continuo a ripetere) sia ben lontana dalla perfezione. Nonostante questo, i disegni riescono a colpire il lettore, con alcune scene memorabili che difficilmente verranno dimenticate dai fan di Star Wars.

Mentre la serie è prevista in Italia per il mese di Dicembre, il prossimo numero uscirà negli USA il prossimo 4 Ottobre. Come suggerito dalla cover di Francesco Mattina, a fare il proprio ingresso nella serie sarà l’Inquisitorius, l’ordine degli Inquisitori visti in Star Wars Rebels. Rimanete con noi, alla prossima!

Cover Part VI:

Darth Vader #6 cover

Seguiteci sui social per rimanere sempre aggiornati sulle notizie e su altre curiosità del mondo Star Wars:

https://www.facebook.com/GuerreStellari.Net/

https://www.instagram.com/guerrestellari_net/

Il nuovo canale Telegram: @gsnet o tramite link https://t.me/gsnet

Facebook Comments

Ottimo!

Dopo aver sconfitto il maestro Kirak Infil'a, a Vader manca solo un passo, il più difficile, per potersi definire un Sith a tutti gli effetti: il il rituale del Sanguinamento.

9
Storia:
9.5
Personaggi:
9.5
Disegni:
8

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: