Recensioni Videogames

Star Wars: Battlefront II – La recensione del primo DLC

Con l’uscita al cinema di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, è uscito anche il primo DLC per Star Wars: Battlefront II che porta al gioco nuovi contenuti e una serie di migliorie.

In primo luogo si nota subito l’introduzione di due nuovi eroi: Finn e il Capitano Phasma. Ottima mossa quella di renderli disponibili senza l’obbligo di doverli acquistare con i crediti. I due personaggi sono entrambi ben realizzati e bilanciati, con una serie di abilità che, se utilizzate a dovere, permettono loro di tenere testa anche ai conoscitori della Forza. Oltre a loro, è stata inserita una nuova astronave eroica: l’ala-A di Tallie, una pilota dell’ultimo film. Trattandosi di un personaggio secondario non c’è molto da dire, se non che fa sempre piacere un rinforzo in più. Continuano però a mancare i bombardieri per il Primo Ordine, che quindi si ritrova spesso in condizioni di serio svantaggio.

Gli eroi del DLC

Per quanto riguarda le mappe ne sono state aggiunte due. Si tratta del nuovo pianeta coperto di sale, ovvero Crait. In questa mappa è disponibile la modalità Assalto Galattico: la Resistenza prova a fermare i camminatori del Primo Ordine fuori dalla base e, se fallisce, il combattimento si sposta all’interno. L’ambientazione del film è resa magistralmente e la mappa è davvero di alta qualità. Inoltre essa permette sia combattimenti sulla lunga distanza che a distanza ravvicinata, riuscendo gradita ai gusti di tutti i giocatori. L’unica pecca, a mio avviso, è la seguente. (Piccolo spoiler del film, attenzione). Avrei preferito se la Resistenza avesse dovuto fermare non i camminatori, come in quasi ogni altra mappa, bensì il cannone da sfondamento. Inoltre la presenza del Falcon non avrebbe di certo guastato.

La seconda mappa è ambientata nello spazio di D’Qar. Essa presenta delle novità dal punto di vista degli obiettivi e del gameplay, rendendo le partite uniche e particolari.

L’ultima aggiunta riguarda un capitolo aggiuntivo, Resurrezione, della storia di Iden Versio. (Potrebbero esserci spoiler per chi non ha ultimato la campagna del gioco). Finalmente incontriamo la nostra protagonista durante il periodo della nuova trilogia. Per quanto invecchiata, Iden non ha perso il suo spirito battagliero. Insieme a lei facciamo conoscenza di sua figlia, e incontriamo facce familiari. La durata di circa un’ora è accettabile, ma il gameplay ha gli stessi difetti della campagna base, ovvero una ripetitività quasi loffia.

Oltre ai contenuti aggiuntivi sono state apportate diverse migliorie agli aspetti del gameplay. Per esempio, eroi come Chewbacca e Palpatine sono stati potenziati, altri come Boba Fett sono stati indeboliti. Inoltre i caccia ora fanno più danni e sono distrutti più facilmente.

Tutto sommato si tratta di un solido primo DLC. Speriamo che DICE continui lungo questa scia, aggiungendo via via non solo nuovi contenuti, ma anche funzionalità e impostazioni che sarebbero dovute essere presenti sin dal lancio del gioco.

Facebook Comments

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: