Episodio IX

Star Wars Episodio IX e il ritorno di Carrie, quali scene potrebbero essere riutilizzate?

“Se mi abbatti io diventerò più potente di quanto tu possa immaginare!”, con queste parole inizia lo scontro fra Obi-Wan Kenobi e Darth Vader durante Episodio IV che culminerà con la sconfitta del maestro di Luke ad opera del Sith. Inizialmente tali parole risultano incomprensibili, verrà in seguito approfondito come alla morte un Jedi diventi un “tutt’uno con la forza” e dunque acquisendo la capacità di comparire in forma di pura energia nel momento del bisogno.

Qualcosa di simile sta per succedere con Carrie Fisher, scomparsa il 27 dicembre 2016, nota sul grande schermo per la sua interpretazione della principessa Leila Organa che tornerà sul grande schermo per Episodio IX. Secondo quanto riferito dal fratello dell’attrice Todd Fisher al quotidiano New York Daily News, l’iconico personaggio continuerà ugualmente a far parte di Star Wars:

Personalmente non potrei essere più felice ed entusiasta che la nostra Carrie torni nei panni della Principessa Leia nel nuovo e finale Star Wars: Episodio IX, utilizzando scene del Risveglio della Forza messe da parte. Noi, come famiglia, e la sua famiglia estesa di fan in tutto il mondo crediamo che la Principessa Leia di Carrie sia radicata per sempre nel franchise, e la sua presenza indelebile è fondamentale nel film. JJ Abrams ha compreso il ruolo iconico di Carrie, e ha ripensato egregiamente questa sua partecipazione finale per utilizzare queste ultimissime scene mai utilizzate, senza bisogno di ricrearla in digitale o animatronic. La nostra famiglia e i fan non vedono l’ora.”

Il ritorno dell’iconico personaggio sarà quindi definibile in “carne ed ossa”, senza l’utilizzo di CGI come accaduto per Rogue One, utilizzando le scene tagliate dell’ultimo film. Una notizia inaspettata per i fan in quanto nell’aprile del 2017 Kathleen Kennedy aveva dichiarato che non sarebbe stata presente in alcuna scena e che le notizie riportate dal fratello fossero un errore di incomprensione.

Tuttavia queste affermazioni portano ad alcune interessanti conclusioni: riproporre il personaggio indica un suo ruolo importante negli eventi finali della trilogia. Potrebbe essere una guida per Rey, diversamente dalla figura di maestro come fu Luke, seppur per poco, con l’intento di spronare l’ultimo dei Jedi a cercare la calma necessaria per fronteggiare Ben Solo, ora antagonista della pellicola, col quale più di una volta ha avuto un contatto nel tentativo di riportarlo verso il lato chiaro della Forza.

Altrimenti potrebbe trattarsi di un quasi banale cameo celebrativo per far felici i fan, inserendola all’interno di eventuali scene finali rendendola inutile a livello di trama e solo presente come ricordo.

Ma andando sui fatti, siamo effettivamente a conoscenza di alcune scene tagliate che la vedono protagonista e che, più o meno probabilmente, potrebbero essere riutilizzate.

Una è sicuramente quella tra Leia e Korr Sella che si confrontano su un messaggio da riportare al senato che, tuttavia, è stato distrutto durante gli eventi di Episodio VII.

Senato che potrebbe essere a sua volta protagonista magari proprio con un discorso gia registrato del personaggio. Entrambe le scene potrebbero essere prese e utilizzate durante gli eventi di episodio IX, ma sarebbero comunque necessari dei rimaneggiamenti.

Esistono anche altre scene non utilizzate a causa di un cambio di script come la consegna della spada laser di Luke da parte di Maz, scena visionabile in uno dei primi trailer. Tale scena non è presente nella versione finale ma difficilmente potrebbe averne un utilizzo in quanto la suddetta arma è stata distrutta dallo stesso Hamill.

Il materiale più interessante riguarda invece quanto segue. Tra i rumor di makingstarwars.net (sito che prese letteralmente scena per scena la trama de Il risveglio della Forza e che sottolineò come questa non venne utilizzata per i cambiamenti alla trama dopo l’incidente di Harrison Ford) e nel libro dei concept-art viene inoltre citato il possibile utilizzo di una super-arma definita come War-Hammer in grado di tener testa alla base del Primo Ordine. Si trattava di una nave di dimensioni maggiori rispetto ad uno Star Destroyer del Primo Ordine, in grado di distruggere lo scudo protettivo. Questa sarebbe dovuta essere distrutta dal Primo Ordine stesso prima dell’esplosione della Starkiller. Vedremo se questa scena apparirà ma qualche sospetto lo abbiamo.

Un’altra sarebbe un flashback con protagonisti Leia e Han che, come ha riportato sempre makingstarwars.net, ci avrebbe mostrato il momento dell’affidamento di Ben Solo a Luke nella Nuova Accademia Jedi.

Poco si sa di cosa potrebbe essere e molte si potrebbe ancora dire come già fatto, ma oggi Carrie Fisher è diventata più potente di quanto avessimo potuto immaginare, è diventata a tutti gli effetti un Jedi.

Facebook Comments

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: