Cosplay

STAR WARS: il Cosplay colpisce ancora – PILOT

Amici, eccoci finalmente alla review della prima (attesissima) puntata di STAR WARS: il Cosplay colpisce ancora.

Prima di parlare insieme a voi di ciò che è successo nella LIVE, mi presento. Sono Angelica Busato, co-fondatrice di Star Wars Cosplay Treviso, Ammiraglio della Morte Nera al servizio del Governatore Tarkin (a breve Governatore), appassionata, testarda e naturalmente… NERD!

Sono entrata in redazione come outsider per parlarvi di cosplay: un mondo magico dove è possibile diventare ciò che si vuole. Mi occuperò infatti della rubrica dedicata al cosplay di Star Wars dove, puntata dove puntata, vi spiegheremo la nostra storia e come siamo arrivati ad essere ciò che siamo, ossia il gruppo italiano di cosplay di Star Wars con più follower in Italia. Parleremo perciò di costumi, di props, di storia e di passione!

Nella prima puntata abbiamo voluto introdurre il tema del cosplay che, nonostante possa sembrare una moda o un hobby giovane, getta le sue radici nel Novecento.  Cosplay significa letteralmente costume-play, hobby nel quale i cosiddetti cosplayer indossano costumi ed accessori nell’intento di interpretare un determinato personaggio.

Secondo wikipedia i cosplayer spesso interagiscono per creare una sottocultura nel quale si intrecciano non solo l’attività di “vestirsi”, ma anche la creazione di raduni e di vere e proprie comunità. Le fonti preferite includono anime, cartoni animati, fumetti, film d’azione, serie televisive e videogiochi. Grazie alla sua rapida crescita, il fenomeno oggi è considerato un aspetto importante della cultura POP in svariate parti del mondo.

Ma quando è nato il cosplay? Uno dei primi esempi di cosplay di personaggi mediatici (e non legati alla storia o a leggende) fu quello basato sul fumetto satirico di AD Condo, Mr. Skygack, from Mars. Era il 1908 ed eravamo a Cincinnati, Ohio. I primi a vestirsi in cosplay per un convention furono invece Forrest J. Ackerman e Myrtle Douglas che parteciparono alla Prima Sci-Fi Convention (1st Worldcon) a New York nel 1939 vestiti da alieni.

Fu nel 1984 che tuttavia nacque il termine cosplay, coniato dal giapponese Nobuyuki Takahashi che, partecipando al World Science Fiction (42esimo Worldcon) di Los Angeles, decise di usare cosplay perché la traduzione in giapponese di “masquerade” (mascherato) non rendeva l’idea della sua esperienza al convention.

Il Primo World Cosplay Summit si tenne il 12 ottobre 2003 a Nagoya in Giappone e vide la partecipazione di tre gruppi di cosplay provenienti da Germania, Francia e Italia. In questo caso non ci fu il contest che si tenne invece nel 2005 dove vinse il gruppo italiano composto da Giorgia Vecchini, Francesca Dani e Emilia Fata Livia.

Dopo l’excursus storico siamo passati a parlare di cosplay di Star Wars, introducendo il tema con riferimento alla situazione italiana ed internazionale e parlando, infine, anche del gruppo SWCT: come e perché nato, come si è sviluppato ed a che punto è arrivato oggi.

Essendo una diretta abbiamo interagito con il pubblico (vi sproniamo a seguirci sempre) per rispondere a curiosità, dubbi, domande.

La prima puntata (guardala QUI) è stata un successo perciò non possiamo che invitarvi alla seconda dove entreremo più nel vivo del tema cosplay, scoprendo i segreti dei costumi. Vi aspettiamo martedì 17 aprile a partire dalle 21.00 sempre LIVE su gs.net.

Che la Forza sia con Voi!

Facebook Comments

You Might Also Like

image
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: