Ne avevamo parlato tempo fa durante il SDCC, ma adesso Sideshow ha pubblicato una pagina molto interessante sul proprio sito, riguardante proprio questa figure.

La figure del vecchio maestro Jedi presentata è la versione nomade del deserto tra gli episodi III e IV della saga. Il volto è una miscellanea intelligente tra Ewan McGregor e Alec Guinness.

“Obi-Wan… Now that’s a name I’ve not heard in a long time.”

Il sito ufficiale recita così: “La serie Mythos di Sideshow presenta come sempre figure molto dettagliate e uniche dei personaggi più popolari della saga di Star Wars, sottolineando temi d’onore, speranza e avventura tirandoli fuori a nuova luce.”

La figure di Obi-Wan Kenobi cattura questo periodo nella vita del Jedi, come previsto prima di Una Nuova Speranza, a seguito de La Vendetta dei Sith. Presenta una somiglianza molto dettagliata, come immaginato dagli artisti di Sideshow per rappresentare un anziano Ben Kenobi che ha assistito alla distruzione dell’ordine Jedi da parte dell’Impero.

Obi-Wan è dotato di un unico costume in tessuto su misura, con la sua tunica Jedi, pantaloni e fasce, la cintura, una maglia senza maniche e uno zaino da nomade che porta con sé, girovagando per Tatooine. La figure è dotata di 3 set di mani tra cui i pugni e una mano aggiuntiva destra per compiere svariate azioni.

La figure presenta la spada laser di Obi-Wan con lama estraibile e le impugnature di quelle di Qui-Gonn Jinn e Anakin Skywalker.